Il dott. Edi Palmeri, presidente della libera accademia di medicina biologica e dello Studio Progetto Med.I.Co. Medicina Integrata Complementare di Palermo, e il Prof. Aldo Palmeri, presidente della Associazione Club Corone – Sicilia consegneranno le targhe e le pergamene ai titolari delle location dell’isola di Salina, che hanno partecipato, con successo, alla terza edizione del concorso:  CORONA ORO 2016 – VALORIZZIAMO LA SICILIA E LE EOLIE” La manifestazione si svolgerà giorno 10/10/2016, alle ore 11:00, presso la sala polifunzionale del Comune di Malfa, in occasione della “FESTA DELLA LOCALE BIBLIOTECA COMUNALE”, magistralmente diretta dal giornalista Antonio Brundu. Le targhe e le pergamene saranno assegnate alle seguenti location

1) Sapori Eoliani di Roberto Rossello  in memoria del sempre sorridente Roberto Rossello

2) Azienda Agricola Virgona Daniela

3) Hotel/Ristorante  Al Belvedere Salina

4) Hotel Signum, Salina. Aeolian Islands

5)  La Locanda Del Postino

6) ELSAlina Laboratorio Ceramiche Artistiche

7) PIZZERIA ” da MARCO”

8) Trattoria  Le tre pietre

9) Blue Moon e Cosi Duci

10) Il pomidorino secco di Salina

11) Ristorante Porto Bello Salina

12) Ristorante Cucinotta

13) L’Ariana Lounge Bar

COGLIAMO L’OCCASIONE PER INVITARE TUTTI GLI AMICI EOLIANI A PARTECIPARE PER UN OMAGGIO a ROBERTO.

Chi raggiunge l’isola può scegliere di sbarcare al porto di Santa Marina, oppure a quello di Rinella (Leni).

cropped-isola-di-salina.jpg

A Santa Marina ed a Rinella sono ubicati i due porti nei quali attraccano navi ed aliscafi.

Si eviteranno inutili spostamenti in autobus o con un mezzo a noleggio sull’isola, che comunque è ben collegata da circa 27 km di strade. Salina è una tra le più grandi delle Isole Eolie, la seconda per estensione dopo Lipari, ed è caratterizzata dal fatto che ospita tre distinti comuni: Leni, Malfa e Santa Marina Salina nei quali vivono in totale poco più di duemila abitanti. E’ anche l’unica Isola dell’arcipelago eoliano a non essere amministrata dal comune di Lipari. L’isola di Salina è rinomata per la produzione dei “capperi” e della “malvasia“, un caratteristico vino dal sapore molto dolce ed aromatico ricavato da uva passa, vagamente simile al passito. La spiaggia piu’ bella e suggestiva dell’Isola e’ quella esistente nella baia di Pollara, che si trova all’interno di un antico cratere in buona parte crollato.

Sempre a Pollara è possibile vedere, a distanza, la casa in cui venne girato il film “Il Postino“, con Philippe Noiret nella parte di Pablo Neruda e l’indimenticabile Massimo Troisi nella parte del portalettere.

Sull’isola, formata da sei vulcani spenti, esistono i rilievi più alti dell’arcipelago eoliano: il monte “Fossa delle Felci” alto 961 mt. ed il “Monte dei Porri“, alto 860 mt. Da questi due vulcani spenti deriva il l’antico nome greco Didyme, che significa gemelli. L’attuale nome, Salina, deriva invece da un laghetto dal quale si estraeva il sale. Definita l’Isola Verde per la rigogliosa vegetazione che ricopre gran parte della superficie, l’isola offre un clima molto gradevole anche durante il periodo invernale, nel quale non fa mai troppo freddo.


Il principale porto di imbarco.

Da Milazzo partono giornalmente numerosi traghetti ed aliscafi diretti nelle Isole Eolie. L’isola di Salina, insieme a Lipari e Vulcano e’ tra le isole dell’arcipelago eoliano meglio servite dai mezzi marittimi, perchè quasi tutti vi fanno scalo.
Milazzo è raggiungibile dall’autostrada A20 Messina-Palermo, uscita casello “Milazzo – Isole Eolie”.
Dista circa 20 minuti da Messina; circa 90 minuti da Catania e circa 120 minuti da Palermo.

Navi ed aliscafiOrario aliscafo Salina

Nave Siremar SNS

Le principali compagnie marittime che effettuano collegamenti con l’isola. Liberty Lines ed N.G.I. assicurano collegamenti tutto l’anno, con partenze dal porto di Milazzo. Le altre compagnie forniscono collegamenti navi e/o aliscafi solo in alcuni periodi e percio’ e’ consigliabile controllare i collegamenti sui rispettivi siti.

Gli spostamenti interni sono garantiti dagli autobus di linea del Consorzio Citis e gli orari sono consultabili presso la bacheca predisposta di fronte al capolinea dei bus in piazza Santa Marina.

FacebookTwitterGoogle+Condividi