Pianta molto diffusa nell’isola della quale si consumano i boccioli, detti capperi molto apprezzati per le proprietà aromatiche. I capperi vengono conservati soprattutto sotto salo o sott’olio. I capperi sono utilizzati in gastronomia da millenni, solitamente per aromatizzare le pietanze. Si sposano bene con una grande varietà di cibi: dalla carne, al pesce, alla pasta.
I frutti, i c.d. “cucunci” sono pure apprezzati e si conservano sott’olio, sotto aceto o sotto sale. Sono usati tradizionalmente nella cucina eoliana per condire piatti di pesce.

L’ampia diffusione in Sicilia e l’uso tradizionale che se ne fa nella cucina siciliana hanno portato il cappero ad essere inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali come prodotto tipico siciliano.

FacebookTwitterGoogle+Condividi